Cos'è il Laboratorio di Psico-Motricità

Cos'è il Laboratorio di Psico-Motricità

J@mp! è un laboratorio di potenziamento delle abilità psico-motorie a favore di bambini dai 3 ai 5 anni, frequentanti la scuola dell'Infanzia.
La scelta del nome nasce da questa convinzione: allenare congiuntamente mente e corpo permette al bambino di fare un importante "salto" verso l'autonomia e l'indipendenza.
Il Servizio mira a promuovere lo sviluppo ed il miglioramento delle abilità manuali globali e fini (come la coordinazione e l'equilibrio), creando uno spazio nel quale il bambino possa imparare ad usare ogni parte del corpo in modo consapevole ed efficace, implementando le "capacità relazionali" e di "apprendimento" e sostenendo il bambino nelle capacità di cooperare, rispettare le regole, aumentare i tempi di attesa ed attenzione, sviluppare una capacità comunicativa efficace.
Presupposto fondamentale del laboratorio è valorizzare le risorse e capacità del bambino attraverso l'importante attività del gioco, aiutandolo a coltivare il proprio senso di auto-efficacia ed autonomia per poi  focalizzarsi sulle potenzialità inespresse del bambino.        

Acronimo

J@mp!

 

Join at Mind and Physic.

 

Allenare mente e corpo attraverso il movimento per favorire l'autonomia.   

 

 Salto verso l’autonomia!

Competenze Chieve per un Apprendimento Equilibrato

Competenze Chieve per un Apprendimento Equilibrato

Il laboratorio si basa su un lavoro di sviluppo e potenziamento delle abilità psico-motorie del bambino, pertanto, si interviene sulle "abilità manuali" (capacità di manipolare gli oggetti con le mani e le dita al fine di dar loro una forma specifica, infilare delle perline o incastrare dei pezzi di puzzle o delle formine nel giusto riquadro, allacciare le scarpe, abbottonare, etc…) e le abilità globali quali "coordinarsi" (ad esempio saper alzare braccia e gambe nello stesso momento, pianificare un'azione con più movimenti armonici tra loro , "seguire un ritmo" veloce, lento, sequenziale, "stare in equilibrio" su una gamba, con un oggetto in mano, "cooperare con l'altro" dandosi dei tempi e delle attività finalizzate, potenziare il proprio  “autocontrollo” e  sperimentare il “rilassamento psicofisico”.

Il Percorso del Laboratorio

Il Percorso del Laboratorio

 

L'età prescolare rappresenta una fase cruciale di crescita cognitiva, affettiva e relazionale. Molti bambini in questa fase di vita non hanno ancora sviluppato pienamente le autonomie e ciò potrebbe generare in loro un senso di inadeguatezza che può condizionare l'intero processo di apprendimento. Il bambino può vivere con frustrazione l'interazione con gli altri, ostacolando la naturale propensione a mettersi in relazione. Tali vissuti emotivi potrebbero tradursi nel tempo in "sfiducia" e "demotivazione" verso nuovi stimoli, timore di sbagliare e di essere giudicato. Promuovere sin da subito l'acquisizione ed il potenziamento delle abilità psico-motorie favorisce il rafforzamento dell' autonomia e dell'identità personale, incrementando nel bambino la capacità di predisporsi positivamente a nuove conoscenze e competenze, sentendosi capace ed auto-efficace.

Il laboratorio, progettato nei minimi dettagli a misura di bambino ed attuato da professionisti del settore evolutivo, prevede una prima fase di potenziamento delle abilità che interessano tutto il corpo (capacità di coordinarsi, stare in equilibrio, seguire un ritmo) per poi affinare le abilità più complesse (coordinazione occhio-mano e  manipolazione),indispensabili all’apprendimento scolastico ed alle autonomie di base (impugnare la penna, abbottonare, allacciarsi la scarpa). Ogni incontro prevede fasi di gioco e socializzazione alternate a momenti di rilassamento in cui si aiuta il bambino a fermare il corpo, a rilassarsi e prolungare i tempi di concentrazione ed attenzione, aspettare il turno, seguire le regole, stare in silenzio e riposarsi.
Al termine del laboratorio si effettuerà una giornata intitolata "Le Olimpiadi dei Piccoli" con lo svolgimento di giochi motori per concretizzare tutti gli sforzi realizzati durante l’anno ed  aumentare l’autostima ed il senso di gratificazione dei piccoli.

Primo Colloquio Informativo

Destinatari degli Interventi Educativi

Chi può può avviare la Convenzione a Costi Sociali

Sia direttemente i ragazzi interessati che i genitori e gli insegnanti possono inoltrare la richiesta di partecipazione (iscrizione individuale ai Centri già attivi presso le Scuole aderenti) o di stimolare il Corpo Docenti per Accreditare e avviare la Procedura di Convenzionamento presso la propria scuola di riferimento.

Sarà compito dell'Associazione supportare il Dirigente Scolastico e il Direttore dei Servizi Generali Amministrativi  nella stesura della convenzione mirata che vada ad approfondire quelle tematiche e quei moduli di interesse più propriamente didattico.

Informazioni e Richiesta di Ri-Contatto

L'interessato letta l'informativa sotto riportata accetta espressamente la registrazione ed il trattamento dei propri dati che avverrà premendo il tasto 'Invia'.
Leggi l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (Ue) 2016/679